Categorie
bambini

Bambine truccate e bambini con tatuaggi temporanei: allarme allergie cutanee

ROMA – E’ allarme dermatiti tra le bambine e i bambini. Colpa dei trucchi, sempre più diffusi anche tra le piccole. Ma pure i tatuaggi temporanei, spesso sottovalutati, e molto amati dai bambini.

A lanciare l’allerta è la Federazione italiana medici pediatri (Fimp), che sottolinea come mascara e rossetto siano sempre più diffusi giù tra le bambine di 7 e 8 anni.

Di conseguenza si è registrato un aumento del 16,7% di dermatiti da contatto o allergiche tra le bambine che hanno tra gli 8 e i 12 anni. Colpa soprattutto di nichel, cromo e cobalto, metalli pesanti spesso presenti nei trucchi.

Al di là delle considerazioni etiche, i rischi maggiori riguardano proprio la salute delle piccole. Tra le cause più importanti di reazioni alla pelle ci sono i tatuaggi all’henné, o meglio, i presunti tatuaggi all’henné, visto che nella gran parte dei casi si tratta di tatuaggi a base di sostanze chimiche, tra cui la parafenilendiamina (PPD), con potenzialità fortemente allergizzanti.

Uno dei rischi maggiori è dato dal fatto che i tatuaggi restano sulla pelle dei piccoli anche per due settimane, se non di più, scatenando spesso reazioni allergiche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.