Categorie
attualità

Laura Prati: sindaco ferito con proiettile da vigile sospeso, è grave

MILANO – Il sindaco di Cardano al Campo, Laura Prati, è rimasto gravemente ferito durante una sparatoria in municipio il 2 Luglio 2013.

Un vigile urbano sospeso dal servizio attivo è entrato questa mattina nel Municio di Cardano al Campo ed ha fatto fuoco. durante la sparatoria è rimasto ferito anche il vicesindaco Domenico Iametti. “Ora ho regolato i conti”, avrebbe detto l’uomo, che è poi fuggito e sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, il vigile armato di pistola ha fatto irruzione nella sede del comune di Cardano al Campo, in provincia di Varese, si è diretto nell’ufficio del sindaco Prati e le ha sparato alcuni colpi all’addome. Poi ha puntato l’arma contro il vicesindaco, ferendolo al braccio ed al volto.

Il vigile, dicono le prime fonti, era stato indagato e processato per truffa, quindi sospeso dal servizio attivo. L’uomo, fuggito dopo la sparatoria, è stato arrestato nei pressi di Gallarate.

Laura Prati è stata trasportata all’ospedale di Gallarate: le sue condizioni sono gravi, ma il sindaco non è in pericolo di vita secondo i medici. La Prati era stata eletta un anno fa alla guida del Comune, subentrando a Mario Aspesi, da pochi giorni nominato consigliere di amministrazione di Sea.

Al momento della sparatoria i testimoni in municipio erano numerosi e il vigile si è assicurato che uscissero dalla sede del Comune prima di esplodere i colpi contro il sindaco e mettere in atto il suo piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.