attualità

Mamme lavoratrici, arriva il voucher per la baby sitter o l’asilo nido

ROMA – Per le mamme che lavorano sono in arrivo buoni per pagare la baby sitter o l’asilo nido. E per i papà il congedo di paternità. Sono due innovazioni della riforma lavoro a favore delle madri lavoratrici che quest’anno diventeranno operative. Manca solo il via libera della Corte dei Conti.

Negli undici mesi dopo il congedo di maternità, le mamme che lavorano potranno usufruire di un contributo di 300 euro netti mensili per sei mesi da usare per pagare una baby sitter o l’asilo nido, sia pubblico sia privato accreditato.

L’altra novità è il congedo di paternità: un giorno è obbligatorio, poi c’è quello facoltativo di due giorni. I due congedi per i papà lavoratori potranno essere utilizzati entro il quinto mese di vita del figlio. Potranno usufruirne anche i padri adottivi e affidatari.  con trattamento economico a carico dell’Inps pari al 100% della retribuzione e con una contribuzione figurativa piena.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.