L’ Hermès “orientale” pensa ai bambini poveri di Shanghai

Bamboo House Kengo Kuma

La griffe cinese Shang Xia, che fa capo a Hermès, ha fatto demolire la Bamboo House progettata dall’architetto giapponese Kengo Kuma (firma del primo store del marchio a Shanghai), riutilizzando i materiali per costruire un’area giochi per giovani studenti cinesi in condizioni di povertà.

Shang Xia è riuscita a creare  due aree per lo studio e il gioco in una scuola usando bambù, pietre e legno della Bamboo House. La scuola è destinata ai figli di lavoratori emigrati nel distretto di Hongkou; le due aree progettate pro bono dallo stesso Kengo Kuma, includono scrivanie, scaffali per libri e sgabelli, tutti donati dalla griffe.

Potrebbero interessarti anche...