Categorie
attualità

Femminicidio: braccialetto elettronico per stalker. Approvato emendamento Pd

ROMA – Femminicidio: braccialetto elettronico per tenere lontani gli stalker dalle vittime. È stato approvato alla Camera, giovedì pomeriggio, un emendamento del Pd al decreto sul femminicidio grazie a cui aumenteranno le misure per contrastare la violenza contro le donne. Un emendamento che prevede anche l’estensione delle intercettazioni telefoniche al reato di stalking nei casi gravi.

Il testo prevede che il giudice possa disporre, per chi sia stato allontanato dalla casa familiare per stalking o maltrattamenti, previo consenso dell’imputato, il “controllo mediante mezzi elettronici o altri strumenti tecnici”, che in questo momento coincidono con il braccialetto elettronico.

Un altro emendamento ha stabilito poi che la querela per stalking è irrevocabile nei casi di minacce gravi e reiterate. Il testo del governo prevedeva l’irrevocabilità in tutti i casi di stalking, mentre dopo un lungo dibattito la commissione ha deciso, con un’intesa recepita in un emendamento dei relatori, di permettere la revocabilità nei casi di molestie meno gravi.

3 risposte su “Femminicidio: braccialetto elettronico per stalker. Approvato emendamento Pd”

E NIENTE AMNISTIA PER PAVORE. I CRIMINALI NON DEVONO POTER NUOCERE. MI RIFERISCO A CHI ATTENTA LA VITA E LA SICUREZZA ALTRUI, COME LE RACCAPRICCIANTI CRONACHE DI QUESTI TRISTI TEMPI PURTROPPO CI INSEGNANO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.