attualità

Usi il carpooling? Dividi l’auto, raddoppi i viaggi

carpooling

ROMA – “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi” recita il detto. Purtroppo, tra la crisi e i continui aumenti del prezzo di carburante sono sempre più gli italiani che rischiano di dover rinunciare ai week end pasquali fuori porta.

Ma un’indagine svolta sul portale carpooling.it sembra svelare il contrario. Infatti secondo il sondaggio saranno in molti, soprattutto giovani tra 26 e 34 anni, che non declineranno l’idea di un week end fuori, e in risposta al caro benzina opteranno al carpooling per viaggiare, ovvero mettere l’auto in comune, condividendola con altre persone con medesime esigenze di trasporto come orario, luogo di partenza o di arrivo e così via.

Secondo l’indagine, rispetto a Pasqua 2011, nell’arco delle prossime due settimane carpooling.it registrerà un ulteriore aumento dell’85% nelle richieste ed offerte di passaggi auto in condivisione. Il trend interessa prevalentemente le città del Nord Italia, in testa alle classifiche di viaggio.

Nella “top ten” pasquale delle città interessate dal carpooling si distinguono Milano e Roma, seguite da Verona, Bologna e Padova.

Tra le destinazioni più gettonate per le gite pasquali di quest’anno ci sono i centri medievali di Umbria (Perugia) e Toscana (Prato e Siena), come anche le mete gastronomiche in Emilia Romagna (Parma, Rimini e Modena).  Ma non mancano i viaggi verso il Sud Italia, specialmente per Campania e Puglia.

Il fattore che muove molti giovani italiani ad utilizzare questo nuovo metodo di viaggio è prevalentemente di tipo economico, anche se i nostri connazionali europei già da anni utilizzano questo metodo.

A causa del caro benzina, fare il pieno a Pasqua costerà fino a 18 euro in più, mentre con la formula dell’auto condivisa si potrà risparmiare tra 100 e 200 euro a testa, ad esempio sulla tratta Milano-Roma.

Ed è proprio relativamente al risparmio che carpooling.it, a due anni di distanza dal suo lancio, pubblica dei grafici che mostrano i vantaggi di questa modalità di trasporto: ben 1000 euro di risparmio annuale per chi fa carpooling in modo abituale su viaggi di media e lunga distanza. Il beneficio non è solo di carattere economico, ma anche ecologico: dai 140gr di CO2/km emessi di norma da ogni automobilista che viaggia da solo, con il carpooling si passa ad un valore medio di 46gr a testa.

Daniela Mililli, responsabile del team carpooling.it, spiega: “In un paio di click l’automobilista può decidere di ricevere le richieste di passaggio direttamente sul suo cellulare, e confermare o rifiutare inviando un sms al sistema. Il passeggero, invece, potrà prenotare il suo posto in auto in pochi minuti, proprio come si fa per l’aereo o il treno e, una volta ricevuta la conferma via sms, scaricare il biglietto carpooling con tutti i dati relativi all’automobilista e al viaggio”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.