Categorie
attualità

La carne Simmenthal torna alle origini? Se la potrebbe comprare società italiana

ROMA – Da sempre grande amica ed alleata di studenti fuori sede e single con poco tempo a disposizione per cucinare, la carne Simmenthal ora torna anche alle origini.

La pietanza, da sempre simbolo di pranzi veloci ma allo stesso tempo gustosi, è infatti nata dalla intuizione di un ristoratore milanese, Pietro Sarda, nel 1881 ed il figlio, Gino Alfonso, nel 1923 riuscì a tradurre la ricetta in produzione industriale.

Ma da trent’anni la Simmenthal è passata allo straniero marchio Kraft. Ora, invece, sembra imminente della pietanza a mani italiane, esattamente all Bolton Group che ha sede a Milano.

Per il capoluogo lombardo, in fondo, Simmenthal non è sinonimo solo di pranzi veloci, ma porta con sé tutta una storia.

Si legge su Affari Italiani: “Protagonista del basket meneghino ed internazionale è stato infatti il quintetto del Simmenthal, le mitiche scarpette rosse, che in Coppaschieravano come secondo straniero Bill Bradley, anni dopo candidato alla Casa Bianca nei ranghi dei democratici, e in Campionato avevano come tradizionale avversario l’Ignis Varese del cavalier Borghi. Altri tempi…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.