Categorie
attualità

Anoressia, Israele mette al bando le modelle troppo magre

TEL AVIV – Contro l’anoressia, Israele mette al bando le modelle troppo magre. Lo fa proprio con una legge della Knesset (il parlamento israeliano), entrata in vigore con il nuovo anno. Dal 2013 non potranno più sfilare o farsi fotografare in posa le modelle che hanno un Indice di massa corporea non ritenuto sano (Imc 18.5, il tasso con cui l’Organizzazione mondiale della sanità identifica lo stato di malnutrizione).

Le giovani dovranno presentare un certificato medico che assicuri che nei tre mesi precedenti il loro peso non è andato troppo sotto i parametri ritenuti sani. Non vuol dire che le modelle dovranno essere grasse, comunque. Per esempio, se una ragazza è alta 1,72 metri non potrà pesare meno di 54 chili.

In Israele, come in molti Paesi sviluppati, il 2% delle ragazze tra i 14 e i 18 anni soffre di gravi disturbi alimentari.

”Per 25 anni ci siamo comportati come criminali” esulta adesso Adi Barkan, un agente di moda che si è impegnato a favore dell’iniziativa parlamentare. ”Ora è arrivato il momento di scacciare dai cartelloni pubblicitari quegli scheletri umani. Con la nuova legge salveremo vite”.

 

(Foto Lapresse)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.