Dimagrire, il segreto per perdere peso è anche nel sonno

Dimagrire, il segreto per perdere peso è anche nel sonno

Quando si vuole dimagrire e perdere peso anche il sonno può fare la differenza. Basta anche solo un’ora in più rispetto alla norma. Il dottor Michael Mosley ritiene che dormire troppo poco modifichi il nostro metabolismo in modo che i nostri corpi non possano elaborare il cibo in modo efficace. L’autore di “Fast 800” specifica che tutto dipende da due “ormoni della fame”: la grelina e la leptina.

Come si legge su The Sun, la prima viene rilasciata dopo che il cervello segnala che lo stomaco è vuoto, mentre la leptina viene rilasciata dalle cellule adipose per sopprimere la fame e dire al cervello che è piena. Quando non riposi abbastanza, il corpo produce più grelina e meno leptina, lasciandoti affamato e aumentando l’appetito. Un vero problema quando si cerca di dimagrire.

La combinazione di una dieta equilibrata in cui non manchino proteine, verdure e carboidrati, combinata con l’allenamento fisico, possono essere potenziati da un buon sonno. In un’intervista con Popsugar, citata dal sito Hello!, il Dr. Rizwana Sultana, assistente professore di terapia intensiva polmonare e medicina del sonno presso l’Università del Texas Medical Branch, ha rivelato il numero di ore di riposo necessarie ogni notte se si sta provando a buttare giù qualche chilo.

Secondo il dottor Sultana servono circa sette o nove ore a notte. Sottolinea che sentirsi assonnato durante il giorno “porta all’incapacità di esercizio e alla mancanza di motivazione” e il “pisolino” può causare un’interruzione nel normale ritmo circadiano, provocando uno squilibrio ormonale.

Attenzione anche allo stress. Bastano 16 minuti di sonno in meno del solito per essere meno lucidi e più distratti sul posto di lavoro. Un quarto d’ora in più che può fare la differenza nella vita quotidiana e che suggerisce quanto sia importante la regolarità del sonno notturno. A tracciare questo quadro è stata una ricerca della University of South Florida, pubblicata sulla rivista Sleep Health.

Potrebbero interessarti anche...