Diabete, le verdure alleate

diabete-quali-verdure-mangiare

Alimentazione corretta e attività fisica sono alla base della prevenzione del diabete di tipo 2. Ogni paziente ha svariate cause all’origine della sua malattia. In questo tipo di diabete un ruolo importante è esercitato dall’eccesso di peso corporeo, che determina insulino-resistenza e influisce negativamente anche sulla secrezione dell’ormone. Non a caso gran parte dei soggetti con diabete tipo 2 ha eccesso di peso.

Anche lo sport è un’arma efficace per ridurre la mortalità dovuta al diabete e il controllo della glicemia (zucchero nel sangue). Un pasto che non escluda frutta e verdura, con l’olio al posto del burro, il pesce al posto della carne e tanta acqua: sono questi i suggerimenti dei medici per il pasto ideale di un malato di diabete. A proposito delle verdure, ecco qualche suggerimento.

Da mettere nel carrello gli asparagi verdi, ideali per controllare i livelli di glucosio nel sangue. Hanno poche calorie: solo 27 per 5 grammi. E’ consigliabile cucinarli al vapore. Anche i cetrioli sono ideali per i diabetici perché non contengono carboidrati e non provocano aumenti di zucchero nel sangue. Forniscono vitamine C e K al corpo, il che li rende benefici per la nostra salute in generale. Sì anche ai cavoletti di Bruxelles, ricchi di vitamina A, acido folico e fibre, ideali per un diabetico.

Due specie vegetali legate al territorio toscano come il fagiolo zolfino e il pomodoro costoluto fiorentino si sono rivelati dei potenti alleati per prevenire le complicanze del diabete. Integrare anche con carciofi e cicoria. Fra le verdure a foglia verde anche lattuga, rucola, rabarbaro e sedano. Il broccolo, così come il cavolo, è un altro alleato contro il diabete poiché fornisce fibre (necessarie per controllare il livello di zucchero nel sangue) e ferro. Ma apporta all’organismo anche vitamine A, C e K. Anche in questo caso, meglio preferire una cottura al vapore, che preservi il più possibile i valori nutrizionali.

Potrebbero interessarti anche...