Sigarette elettroniche, studio: “Ecco come aiutano”

Pubblicato il 16 settembre 2016 10.30 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2016 10.19

Tags:

 
Sigarette elettroniche, "ecco come aiutano a smettere di fumare"

L ONDRA – Le sigarette elettroniche funzionano davvero, e fanno smettere i fumatori abituati alla sigaretta tradizionale. Solo nel Regno Unito, informa uno studio ripreso dal Daily Mail, nel 2015 sono 18mila i fumatori che hanno smesso grazie alle e-cig, 49 al giorno.

I ricercatori dello University College di Londra hanno seguito un campione di 43mila fumatori per un periodo di nove anni, dal 2006 al 2015. Dai dati è anche emerso che una parte dei fumatori aveva fissato una data entro la quale smettere di fumare. 

Gli studiosi hanno potuto osservare, nel periodo considerato, che più persone utilizzavano le e-cig, più persone smettevano di fumare con successo, senza poi ricadere nel vizio.

Un fumatore di 40 anni che smette definitivamente di fumare può arrivare ad avere una aspettativa di vita più lunga di nove anni rispetto ad un coetaneo che continua a fumare.

Il professor Robert West, dello University College di Londra, ha spiegato: “L’Inghilterra è talvolta additata come troppo positiva nei confronti delle sigarette elettroniche. Ma questi dati suggeriscono che la nostra regolazione piuttosto liberale delle e-cig è probabilmente giustificata”.

Alison Cox, direttore del Centro di prevenzione e ricerca contro il cancro del Regno Unito, ha a sua volta sottolineato: “Smettere di fumare può essere davvero difficile. Le sigarette elettroniche possono svolgere un ruolo importante nell’aiutare le persone a smettere e le prove fino ad oggi raccolte mostrano che sono assai più sane del tabacco”.