Gravidanza, come tornare in forma dopo il parto: consigli

Pubblicato il 27 agosto 2016 14.05 | Ultimo aggiornamento: 27 agosto 2016 14.05

Tags: ,

 

R OMA – Gravidanza, come tornare in forma dopo il parto? Questa è una di quelle domande che affligge le mamme prima e dopo la nascita del proprio bambino/a. Nei nove mesi di gestazione il corpo della futura mamma può subire dei cambiamenti, che sono più o meno evidenti  a seconda del caso specifico. Oltre all’aumento di peso e all’insorgere delle smagliature, si può andare incontro a fenomeni di ritenzione idrica localizzata nelle gambe, nelle caviglie e nella zona del ginocchio o comparsa di macchie sul viso. Fondamentale anche la prevenzione: è consigliabile fare massaggi, utilizzare olio di mandorle dolci per le smagliature e fare impacchi di fanghi freddi per contrastare la cellulite.

Come spiega al Messaggero Flavia Correale, medico endocrinologo e dietologo, in un articolo a firma di Alessandra Iannello:

“Rientrare in forma dopo il parto richiede un impegno variabile a seconda dei chili presi in gravidanza. Se si tratta di 9-12 chili, dovrebbero scomparire nel giro di un paio di mesi, anche perché col parto si perde circa il doppio del peso del bambino. Se invece si arrivano a prendere anche 20-25 o 30 chili come a volte capita, diventa decisamente più impegnativo. (…) La produzione di latte aiuta a far rientrare la parete addominale perché la suzione al seno stimola l’ossitocina, lo stesso ormone che induce le contrazioni del parto, quindi quando il bimbo succhia, l’utero ritorna alla dimensione iniziale più velocemente. Inoltre la “fatica” che il corpo fa per produrre ogni giorno tutto il latte necessario genera un dispendio energetico pari a un’ora di palestra. (…) non è proprio il caso di sottoporsi a diete affamatrici e farsi così mancare il prezioso “carburante” proveniente dall’alimentazione”.

Importante l’attività fisica, ma con alcune precisazioni da fare. Il personal trainer e ricercatore Luciano Gemello, specifica sempre al Messaggero:

“Bisogna vedere quanti chili si sono presi in gravidanza e le abitudini della mamma. Come indicazioni generali è bene osservare un periodo di fermo post-parto che può andare dal mese della puerpera che ha avuto un parto naturale e non ha preso più di 10 chili, fino ai 3 mesi della donna che è stata sottoposta al cesareo ed è aumentata di oltre 18 chili”.