Allergie, la dieta conta: fibre proteggono, zuccheri fanno male

Pubblicato il 6 luglio 2016 12.30 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2016 12.12

Tags:

 
Allergie, la dieta conta: fibre proteggono, zuccheri fanno male

M ELBOURNE – Allergie, ecco come proteggersi attraverso la alimentazione: mangiare più fibre, per esempio, abbassa il rischio di averle, mentre seguire una dieta ricca di zuccheri aumenta il rischio. A dirlo è uno studio condotto dalla MOnash University di Melbourne, in Australia, che hanno ipotizzato che il picco di casi di allergie che si è verificato negli ultimi dieci anni fosse collegato alla dieta. Anche in Italia è in crescita il numero dei bambini colpiti da allergie, in particolare ad alcuni cibi come il latte e le uova, oltre alla nota frutta secca.

I ricercatori australiani hanno indotto un‘allergia alimentare alle arachidi nelle cavie da laboratorio e poi le hanno divisi in due gruppi sottoponendole sin dalla nascita a due diete diverse, una ricca di zuccheri e una di fibre. Hanno quindi visto che il primo gruppo mostrava più gravi reazioni allergiche alle arachidi rispetto al secondo.

Inoltre hanno potuto constatare che i batteri intestinali, in risposta all’assunzione di fibre, rilasciavano un acido grasso che impattava sulle risposte allergiche, modificando il sistema immunitario. Lo stesso effetto di diminuire la gravità della reazione allergica è stato poi notato anche immettendo artificialmente gli stessi acidi grassi attraverso un trapianto di batteri intestinali in topi che non avevano assunto fibre: la loro flora batterica era stata modificata dall’alimentazione.

Questo studio è notevole per le possibili implicazioni, dal momento che apre la strada a potenziali nuove terapie “soft” per persone con gravi allergie.