Uomini e Donne. Georgette Polizzi è l’ex di Luca Dorigo

Pubblicato il 19 agosto 2016 14.12 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2016 14.12

Tags:

 

R OMA – Uomini e Donne. Georgette Polizzi è l’ex di Luca Dorigo. Secondo quanto rivelato da Fanpage, l’ex concorrente di Temptation Island e l’ex tronista di U&D hanno avuto una relazione in passato. Lui alla fine del programma aveva scelto la corteggiatrice Amalia, sebbene poi la storia non sia andata a buon fine. Georgette è invece uscita da T.I. insieme al suo fidanzato Davide.

Dopo aver messo a dura prova il loro amore, la coppia ha deciso di non mettere fine al loro amore. Già dalle prime puntate, lei ha ceduto alle tentazioni del single Claudio D’Angelo, mettendo in una posizione scomoda il suo compagno. Per questo è stata bersaglio di numerose critiche da parte del pubblico televisivo. Eppure i commenti contro Georgette Polizzi sono stati spesso troppo coloriti e a sfondo razzista. Lei ha voluto esprimere tutta la sua disapprovazione in un suo lungo messaggio su Instagram:

Ebbene si…Sono basita….Per tutto quello che sta succedendo!! Leggo i commenti sotto le mie foto e rabbrividisco rendendomi conto che nel 2016 esiste ancora , quella cosa che io ritengo una espressione del cervello umano ridotta ai minimi termini , IL RAZZISMO!! Sono nata in Italia e giuro che mi vergogno di essere italiana ,visto l’utilizzo di termini che pensavo non si usassero più come “negra di merda”!! Trovo che siamo un popolo , per quanto riguarda questo argomento ,preistorico!! In altri Stati non importa chi sei e da dove vieni o di che colore è la tua pelle… Se hai le capacità e sei in grado di fare qualcosa di buono puoi diventare anche il presidente degli Stati Uniti d’America!!
Invece noi ci sentiamo forti commentando le foto usando termini discriminanti!! Sapete cosa vi dico da oggi impedisco alle persone che gestiscono il mio profilo di cancellare questo tipo di commenti, così da permettere a chi la pensa come me di identificare i portatori di tanta ignoranza!! RICORDATE : ‘La cura migliore per il razzismo è trovarti di fronte a qualcuno che ti spara addosso. Non importa il colore della pelle di chi viene a salvare la tua vita … bianco o nero, sei disposto ad abbracciarlo comunque’”.