Giulia Salemi, abito esagerato a Venezia? “Mi scusa ma è…”

Pubblicato il 5 settembre 2016 08.54 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2016 11.29

Tags:

 
Giulia Salemi, abito esagerato a Venezia? "Mi scusa ma è..."

V ENEZIA – Giulia Salemi parla del suo abito con doppio spacco vertiginoso indossato a Venezia sul red carpet della Mostra del Cinema. Un abito che lasciava intravedere oltre il dovuto, aspramente criticato perché considerato troppo osé e inadatto alla situazione, nonché volgare. Generalmente a Venezia ha sempre comandato l’eleganza e questo outfit non è proprio in linea con la manifestazione. L’abito indossato dalla modella di origine persiana, ex concorrente del reality Pechino Express, è una creazione firmata Manzini Fashion. Queste le parole di Giulia Salemi tramite la sua pagina Facebook dopo che è stata sommersa di critiche per il suo vestito:

“Quelli che mi conoscono sanno che non ha mai dato prove particolari di esibizionismo. Io sono venuta a Venezia perché sono stata richiesta per quel Red Carpet e per supportare il mio amico stilista indossando una delle sue creazioni; Per alcuni mi rendo conto che potremmo avere esagerato e che la passerella invece che gioiosa può essere risultata volgare ma per molti no. Mi scuso con quelli che sono rimasti colpiti negativamente da questa passerella. E accetto tutte le critiche COSTRUTTIVE ma questa è la mia vita“.

Insieme a Giulia sul red carper c’era anche la modella Dayane Mello, anche lei con uno spacco vertiginoso. La scelta azzardata delle due modelle ricorda quella della showgirl Belen Rodriguez, che si presentò al Festival di Sanremo con un abito che lasciava intravedere il suo tatuaggio inguinale a farfalla. Allora diede scandalo con il suo capo firmato Fausto Puglisi. Ma nela caso di Salemi e Mello sembra che si sia andati ben oltre lo spacco alla Belen.

Immagine 1 di 2
  • Giulia Salemi, abito esagerato a Venezia? "Mi scusa ma è..."

Immagine 1 di 2