Troppo appiccicosa con lui? 5 segnali per scoprirlo!

Pubblicato il 8 marzo 2016 14.15 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2016 14.06

Tags: ,

 
Troppo appiccicosa con lui? 5 segnali per scoprirlo!

R OMA – Troppo appiccicosa con lui? 5 segnali per scoprirlo! A volte gli uomini si stufano di noi e nemmeno riusciamo a capire il perché; eravamo sempre premurose, disponibili, attente… Cosa non ha funzionato? Spesso, ciò che per noi donne significa attenzione ed affetto, per gli uomini si traduce in una sorta di assedio; in poche parole, siamo troppo appiccicose e lui semplicemente non ce la fa più! Poiché il rischio di essere appiccicose è sempre dietro l’angolo, soprattutto se tendiamo ad essere un po’ insicure o se siamo follemente innamorate, vediamo quali sono i 5 segnali principali che ci possono far capire che si, stiamo esagerando con coccole e attenzioni:

Ci aspettiamo di festeggiare il mesiversario: anche se l’idea di aver trascorso un altro mese in coppia ci rende felici, volerlo festeggiare o aspettarsi che lui voglia farlo è da ingenue, oltre che da fidanzate appiccicose! Naturalmente questo vale per tutte quelle piccole ricorrenze a cui spesso gli uomini non danno importanza e che francamente non dovrebbero avere grande valore nemmeno per noi… Ciò che conta infatti è stare bene nella quotidianità, vedersi, condividere emozioni e problemi, non scambiarsi piccoli e insignificanti doni per ogni minima ricorrenza!

Ci offendiamo se non ci dice sempre dov’è: stare insieme significa ovviamente essere informati di ciò che fa l’altro, ma pretendere che ci dica anche se è andato a prendere un caffè con un amico è troppo! Se restiamo male solo perché lui, magari per una dimenticanza, non ci ha detto di essere passato a trovare i genitori, ci candidiamo ad essere le perfette fidanzate appiccicose e, con molta probabilità, saremo scaricate quando meno ce lo aspettiamo.

Lo tempestiamo di sms: anche 4 o 5 sms in una giornata possono essere percepiti come eccessivi, specialmente se non c’è nulla di concreto di cui parlare; va bene inviare un saluto o un pensiero affettuoso, ma bisogna stare attente e capire se questo tipo di comunicazione è gradita o è vissuta come una sorta di assedio, magari romantico, ma pur sempre soffocante…

Ci aspettiamo un continuo contatto fisico: abbracciarsi e baciarsi sono sicuramente fra gli aspetti più belli di un rapporto, ma quando ci aspettiamo che questo accada anche se siamo in pubblico o in una situazione formale, stiamo diventando appiccicose. Magari lui non lo da a vedere, ma sentirsi obbligato a tenerci la mano per una serata intera può metterlo seriamente a disagio e può portarlo ad allontanarsi da noi.

Ci occupiamo troppo di lui: preparare una cenetta romantica ogni tanto è un conto, fargli la spesa, stirargli le camicie, rifargli il letto e aggiornargli l’agenda sono un altro! Non dobbiamo mai dimenticare che se incominciamo a comportarci da mammina, o peggio ancora da colf tuttofare, prima o poi lui si stuferà di noi, e avrà anche ragione; l’invadenza infatti spesso passa per piccoli gesti apparentemente premurosi che alla lunga però stancano e creano un rapporto sbilanciato. Meglio occuparsi principalmente di se stesse!