Single e sesso, mai al primo appuntamento: quello “giusto” è il terzo

Pubblicato il 10 maggio 2013 12.00 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2013 11.44

Tags: ,

 

R OMA - Single e sesso, mai al primo incontro. Meglio aspettare il terzo appuntamento: quello sì che è decisivo. Almeno per quasi la metà degli italiani non accoppiati.

Il 43% degli intervistati in un sondaggio di Speed Date, azienda specializzata nell’organizzazione di eventi per single, dice di preferire attendere almeno il terzo appuntamento per scoprire se c’è affinità di coppia, intesa e passione.

Per il 25%, invece, il contatto intimo arriva già al primo incontro. Secondo loro solo così si capisce se si può proseguire, se è possibile un legame.

Ha spiegato Giuseppe Gambardella, fondatore dell’azienda: “Questi single amano sperimentare e anche se la storia andrà male, l’importante è che l’incontro sia stato intenso. Il sesso non deve essere comunque inteso come qualcosa di fugace, ma come un modo intimo per conoscersi, e anche per capire se la storia può avere o no un futuro”.
Per un terzo degli intervistati (il 32%) non bastano invece neppure tre incontri. Per loro serve una certa dose di stabilità prima di esporsi. E per raggiungere questa stabilità ci si deve conoscere bene.
Gambardella sottolinea che “I single sono molto esigenti, a differenza di quello che si crede comunemente, e non hanno intenzione di lasciare il loro stato (di grazia) se non sono convinti del tutto del presunto partner. E questa nota distintiva si riflette anche nella scelta di fare o meno sesso al primo appuntamento”.

 

 

2 commenti a “Single e sesso, mai al primo appuntamento: quello “giusto” è il terzo” Sottoscrivi

  1. frank 11 maggio 2013 at 15:18 #

    con le regole fisse, se sei single, rimani single. La passione che potrebbe ispirarti il partner la sottometti alle regole del terzo giorno?

  2. francocordiale 14 maggio 2013 at 00:19 #

    Al primo incontro: meglio se é di plastica siliconata…

Scrivi un commento