Luciano Ligabue, la tragedia: “Ho perso un figlio”

Pubblicato il 16 maggio 2016 12.51 | Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2016 12.51

Tags:

 
Luciano Ligabue, la tragedia: "Ho perso un figlio"

R OMA – Luciano Ligabue, la tragedia: “Ho perso un figlio”. Un’intervista toccante e sincera quella di ieri a Luciano Ligabue, che ha risposto alle domande di Fabio Fazio durante il programma Che Tempo Che Fa. Il cantante ha raccontato, tra le altre cose, anche di un momento molto delicato della sua vita: quello in cui ha dovuto affrontare la perdita di un figlio. Il Liga, però, nella sua carriera ha anche scritto alcune canzoni emozionanti ai suoi due figli Lenny e Linda.

Durante l’intervista con Fabio Fazio, Ligabue è tornato a parlare di un momento molto tragico della sua vita privata, quando ha perso un figlio. Il cantante aveva già parlato in passato di questo momento difficile, quando spiegò al mondo il motivo dell’amarezza del testo della canzone “Caro il mio Francesco”, dovuto proprio al momento difficile vissuto da lui e dalla compagna Barbara che in quel periodo avevano perso un bambino al sesto mese di gravidanza. All’epoca, dichiarò a Vanity Fair:

“La mia compagna (Barbara, da cui ha avuto Linda, 5 anni, ndr) ha perso un bambino. Era incinta al sesto mese e, quando si arriva a quel punto, non si può fare altro che partorirlo e poi seppellirlo. È stato un periodo duro. Ha fatto venire a galla cose che non c’entrano con quello che ho appena detto, ma che mi hanno spinto a fare i conti con la falsità di certe persone”.

Da Fazio, però, il cantante racconta di più. Sono tre i bambini persi da Ligabue(come dichiarò sempre a Vanity Fair: “Ne avrei voluti altri, di figli. Tanti. Ne ho persi tre. Due nel passato, uno pochi anni fa da Barbara, la madre di Linda”) e una di queste morti è raccontata nell’ultimo racconto che del suo libro “Scusate il disordine”.

Nel tempo, però, Ligabue ha avuto modo di dedicare due canzoni ai suoi due figli: Lenny Lorenzo di 18 anni che ogni tanto collabora con lui e Linda, più piccola (11 anni): al primo ha dedicato la canzone “Da adesso in poi”, nell’album “Miss mondo’, in cui canta

“Da adesso in poi ci proverò a farti avere il meglio che ho, il peggio lo troverai da te, ma vale la pena vivere”.

Poi, svela anche un’altro particolare. C’è anche una canzone scritta per Linda che però il cantante ha voluto fosse una madre a cantare. Per questo motivo ha affidato la canzone “A modo tuo” ad Elisa, che l’ha inserita nel suo album “L’anima vola”. Un brano in cui il cantante ancora una volta affronta la difficoltà intrinseca nella genitorialità, e la bellezza di poter crescere un figlio.