Alessandra Amoroso nuova testimonial di Lolaandgrace

Pubblicato il 4 febbraio 2016 14.40 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2016 14.41

Tags:

 
Alessandra Amoroso: doppio disco di platino per "Vivere a colori"

R OMA – Alessandra Amoroso, 29 anni, é la nuova testimonial di Lolaandgrace, marchio di gioielleria creato dalla maison Swarovski nel 2012, dedicato ad un pubblico femminile giovane. La cantante é protagonista della campagna scattata dal maestro Giovanni Gastel, campagna che vivrà sui social e nelle boutique del brand. La carriera di Alessandra Amoroso è costellata da successi, tra cui 16 dischi di platino, milioni di copie vendute, tutti gli album direttamente al numero 1, oltre 150 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Importanti traguardi sul territorio nazionale cui hanno fatto seguito anche notevoli riscontri a livello internazionale: “Alessandra Amoroso”, il suo primo disco in spagnolo prodotto da Josè Luis Pagan (produttore di star del calibro delle star Jennifer Lopez e Marc Athony) è stato accolto con grande entusiasmo in America Latina. Ne è una dimostrazione l’ingresso nella Top 10 radiofonica in Messico del singolo di lancio “Me siento sola”. Il 15 gennaio è uscito il nuovo album di inediti, Vivere a colori”.

Nel corso di un’intervista con il settimanale Grazia, la cantante salentina, (nata il 12 agosto 1986 a Galatina, comune italiano di della provincia di Lecce in Puglia), ha parlato dell’operazione che ha subito alle corde vocali, che le ha procurato non poche preoccupazioni. Queste le parole dell’artista:

“È la prima cosa che ho pensato: “Riuscirò a riprendermi?”. Quei due noduli, nel bene e nel male, erano i responsabili del mio timbro graffiante. E se non fosse stato più così? La prima volta che ho emesso un suono dopo l’operazione volevo morire: avevo una voce gracchiante. Il mio cervello pensava un suono, dalla mia bocca ne usciva un altro. Ora posso dirlo: sì, ho avuto veramente paura. Per fortuna, con il giusto esercizio, sono tornata a cantare. E il timbro è rimasto lo stesso”. FOTO ANSA.