Categorie
video

Usa: Sara, la ragazzina che a 15 anni parla a favore delle armi

ANNAPOLIS (MARYLAND, STATI UNITI) – Il sito americano Huffington Post racconta la storia di una ragazzina di 15 anni che in Maryland ha tenuto un discorso contro il controllo delle armi. Il filmato, in rete è diventato “virale” ed ha ottenuto in 17 giorni più di 2 milioni e 600 mila clic.

Sara Merkle in tre minuti spiega le motivazioni del rifiuto affermando che la proposta di legge contro il controllo delle armi “non impedirebbe la violenza”.

Il problema con la violenza armata è chiaro: la questione non è legata all’uso delle pistole, il problema sono le persone” ha detto Merkle durante il suo discorso pubblico.  “La pulizia della società dalla violenza e dagli omicidi non può essere fatta solo con il controllo sulle armi – ha aggiunto Sara – perché quel che ne verrà fuori sarà solo togliere il diritto agli americani di possederle ma non risolverà nulla”.

Sara ha poi spiegato che il “Firearm Safety Act 2013” che dovrebbe essere firmato a breve dal governatore Martin O’Malley è una disposizione che renderà difficile anche il trasporto delle armi da uno stato all’altro.

Merkle, una volta saputo di aver collezionato più di 2,5 milioni di clic su YouTube, ha detto di essere felice. A suo modo di vedere, ciò significa che il video “ha ottenuto la giusta attenzione” e che probabilmente “servirà a portare più attenzione alla questione”.

La ragazza, dopo la sua apparizione in pubblico è andata anche al programma “Hannity” sulla Fox. Qui ha dichiarato: “Non capisco cosa stanno facendo, stanno criminalizzando cittadini rispettosi della legge“. Subito dopo ha spiegato che il fucile AR-15, l’arma utilizzata dal killer di Newtown Adam Lanza è “una delle armi più efficaci per l’autodifesa”. La ragazzina, malgrado le numerose critiche ricevute ha detto di essere decisa a portare avanti la sua battaglia.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.