Usa, infermiere Marina ballano rap con i neonati e li chiamano “piccoli Satana” VIDEO

JACKSONVILLE – Due infermiere in servizio al Navy Hospital di Jacksonville in Florida, sono state sospese dopo la pubblicazione di un video ed una foto ritenuti offensivi. La foto è stata caricata su Snapchat e Facebook e mostra le dita di un’infermiera che, indicando un neonato, dice: “Ecco come mi sento insieme a questi piccoli Satana”.  Il video postato anche su YouTube, mostra invece un’infermiera che balla “In Da Club” di 50 Cent muovendo un neonato che ha in mano.

Le immagini  sono state condivise centinaia di migliaia di volte dopo essere state pubblicate online  sono arrivate alle autorità ospedaliere che, per bocca di un funzionario dell’ospedale, sono state giudicate inappropriate.

L’ospedale ha aperto un’inchiesta ed ha sospeso le due infermiere che dovrebbero pensare solo alla cura dei piccoli pazienti: “Stiamo contattando i pazienti per rispondere a  qualsiasi domanda o preoccupazione che possano avere – spiegano le autorità ospedaliere -. “Questo tipo di comportamento è incompatibile con i valori fondamentali della Marina che prevede coraggio e impegno, così come con l’etica medica. La medicina della Marina deve fornire la migliore cura che la nostra nazione possa dare alle famiglie di coloro che lavorano per il corpo” aggiunge nel comunicato l’ospedale della Marina americana di Jacksonville.

L’ospedale ha spiegato che è in corso un’indagine. “Una volta completata, saranno prese le azioni appropriate”. In un primo comunicato l’ospedale aveva detto: “Il video è scandaloso e inaccettabile, incredibilmente non professionale e non può essere tollerato. Abbiamo identificato i membri del personale coinvolti. Sono stati rimossi dalla cura del paziente e verranno trattati secondo quanto deciso dal sistema giuridico e dalla giustizia militare. Stiamo informando i genitori del pazienti”.

Le immagini hanno provocato molti commenti negativi, con diverse persone che hanno trovato le immagini “crudeli” e “disgustose”. Jane Agerton,  un’infermiera del Tennessee, ha scritto: “Devono revocare la loro licenza infermieristica. Sono totalmente disgustata”. Joy Allen ha aggiunto: “Sono figlia di un ex militare della Marina, la moglie di un militare della Marina e la madre di un bambino nato al Navy Hospital di Jacksonville. Se tra quei bambini ci fosse stato mio figlio sareste finite sotto al tosaerba. vergogna!”

Potrebbero interessarti anche...