Terrie Hall, la testimonial contro il fumo è morta di cancro a 53 anni

Terrie Hall

ROMA – Terrie Hall è morta per il cancro. La donna. 53 anni, originaria della North Carolina, era la protagonista di una efficace campagna del governo Usa contro il consumi di sigarette.

In una serie di spot diffusi a partire dal marzo del 2012 e che in tutto questo tempo hanno superato i 2 milioni e 800mila clic, Terrie mostrava le immagini di lei da giovane mettendole in contrasto con quelle attuali, in cui appariva costretta a indossare una parrucca e una dentiera. Questa condizione era dovuta al cancro che l’aveva colpita costringendola a vivere con una laringe artificiale e con la sua voce metallica.

Hall aveva cominciato a consumare sigarette al liceo, ed era stata colpita da un tumore al cavo orale e alla gola. Gli spot in cui era comparsa, erano stati realizzati dal Centers for Disease Control and Prevention e mostravano i segni devastanti del cancro sul suo corpo. La campagna fu tanto efficace che le autorità ritengono che siano almeno 100mila gli americani che decisero di dire addio alle sigarette.

Terrie Hall si era aggravata quest’estate: il cancro si era esteso anche al cervello. La donna è morta in un ospedale di Winston Salem, nella contea di Forsyth, nella sua North Carolina.

Potrebbero interessarti anche...