Le Iene, VIDEO essere gay in Cina, dove l’omosessualità è bandita

Le Iene, VIDEO essere gay in Cina, dove l'omosessualità è bandita

MILANO – Nell’ultima puntata del programma tv Le Iene, l’inviato Cizco ha raccolto la testimonianza di un ragazzo cinese, che ha parlato della sua esperienza di omosessuale e dei disagi che tale scelta comporta nella sua cultura. Quando ha deciso di fare coming out, suo padre era in Cina. Quest’ultimo ha preso l’aereo ed è tornato. “Avevo paura che mi desse una mannaia in testa”, spiega il giovane. “Lui ha detto che non è colpa mia e mi ha detto che è il capitalismo che mi ha rovinato“, specifica. Per il padre dell’intervistato, che ha preferito non rivelare la sua identità, rimanendo nascosto con un cappuccio, “l’omosessualità è un comportamento anti-natura”.

“Nella nostra cultura se tu non fai figli, allora sei un traditore. Quindi se non faccio figli il nostro cognome non va avanti (…) Fino al 2001 in Cina l’omosessualità era ancora nella lista delle malattie mentali. E adesso diciamo che il governo, tende a nascondere l’omosessualità”, dichiara il testimone.

PER VEDERE IL VIDEO CLICCA QUI.

Potrebbero interessarti anche...