Categorie
video

L’elettronica dei Kraftwerk sbarca al MoMa di New York

NEW YORK – Al museo MoMa di New York sbarca la musica elettronica dei Kraftwerk. A partire dal prossimo 10 aprile per 8 notti i Kraftwerk saranno protagonisti di una speciale installazione-concerto-performance che ripercorrerà con musica e immagini la loro carriera e i loro 8 album più famosi, tanti appunto quante sono le serate in programma.

Un evento unico e raro, per gli amanti del genere e per chi, da molto tempo, aspettava di risentire i suoni della band tedesca che ha fatto la storia della musica dalla fine degli anni Settanta fino agli anni Novanta. Anche ora che i suoi protagonisti hanno superato abbondantemente i 60 anni di età: motivo in più per ascoltarli è anche il fatto che il Museum of Modern Art di New York è il più famoso del mondo

Il gruppo si esibirà in un’esplorazione cronologica e artistica delle innovazioni portate dal loro lavoro e ogni sera presenterà uno dei suoi album storici, riproponendone i pezzi ma anche la grafica e lo spettacolo (furono ad esempio i primi a portare sul palco i manichini e i cyborg che si muovono a scatti) che da sempre accompagna i loro concerti.

Tutto ciò si svolgerà nell’atrio del MoMA: qui, risuoneranno le note elettroniche dei grandi classici come Autobahn del 1974 (in tedesco, autostrada), o Radio-activity con lo scorrere dei nomi dei grandi disastri atomici, o ancora il loro speciale inno per il Tour de France del 1983.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.