“Francesca Pascale fidanzata Berlusconi”. Chi è? Da Telecafone a Consigliera

ROMA – “Francesca Pascale è la fidanzata di Silvio Berlusconi“, a dirlo è stata Daniela Santanché. Ma chi è questa “fidanzata”, il cui nome in realtà si sente ripetere da parecchi anni, ovvero a livello nazionale dal 2009, all’epoca della selezione delle “euro-veline” di Berlusconi?

Ventisette anni, consigliere provinciale per il Pdl a Napoli. Fondatrice nel 2004 del comitato “Silvio ci manchi“, nato per richiamare la presenza di Berlusconi proprio nel periodo nero in cui aveva perso alcune consultazioni politiche. Il comitato venne sciolto ma, giura lei, perché Silvio tornò a vincere e “non ci mancava più”.

Gli esordi furono in una tv locale e su YouTube ancora la si ricorda per le apparizioni a “Telecafone” su Retecapri in cui ballava, giovanissima, e cantava cose tipo “Se abbassi la mutanda si alza l’auditelle”. Sempre giovanissima partecipò a un concorso di bellezza, a soli 17 anni. Ed è lì, racconta lei nel 2009 al Corriere della Sera, che nacque la sua passione per la politica. A 17 anni partecipò a Miss Grand Prix:

Conobbe Berlusconi grazie ad Antonio Martusciello, l’uomo dell’ex premier in Campania. Da allora non si sono persi di vista. E’ arrivato poi il comitato Silvio ci manchi, è arrivata poi l’elezione a consigliere. Nel frattempo Francesca è stata vista spesso al fianco di Berlusconi. Non una bellezza alla Nicole Minetti. Spesso in tailleur, Francesca ormai accompagna Berlusconi nelle occasioni ufficiali come in quelle private. A cena, ai comizi, alle partite del Milan.  Sarà la vera fidanzata o la mossa della Santanché è un aiuto “politico” di immagine al Cavaliere, proprio ora che siamo in campagna elettorale?

Potrebbero interessarti anche...