Drogata di abbronzatura e di lettini solari ora è così VIDEO

Drogata di abbronzatura e di lettini solari666

DUBLINO – Una donna “tossicodipendente” dei lettini solari ha condiviso sul web una serie di selfie che mostrano il suo viso colpito arrossato e pieno di bolle. Si tratta di una condizione pre-cancerogena che se non viene curata può essere letale. Mags Murphy, 45 anni, di Dublino, ha sviluppato questa patologia sul viso dopo un decennio di vacanze a Creta con l’unico scopo di abbronzarsi e dopo anni e anni di lettini solari che servivano a mantenere l’abbronzatura durante le estati irlandesi che di certo non sono conosciute per il sole.

Ora sta utilizzando una crema che brucia le cellule cancerogene ed ha deciso di documentare su Facebook il trattamento giorno dopo giorno. La pagina si chiama Mag Murphys Journey ed ha già ricevuto più di 10mila visualizzazioni. “L’allarme per il mio abuso è cominciato anni fa. Io però ho tappato le mie orecchie. Forse qualcuno aprirà gli occhi dopo aver visto le immagini”.

Oltre che sull’isola greca di Creta, Mags ha passato anni a cercare il sole in ogni momento della sua vita. E’ una dipendenza vera e propria quella che l’ha colpita ed ora sta lottando per rimuovere queste cellule che, se tutto va bene, in un mese spariranno.

 

Tutto è cominciato con del formicolio e del prurito e in dieci giorni si sono manifestate queste macchie rosse che hanno invaso il suo viso. Ora, a proposito della patologia che l’ha colpita racconta: “Nessun dolore. Senti solo prurito, bruciore e una sensazione di tensione. E’ come se qualcuno ti avesse spento una sigaretta sulla pelle.  Se ti gratti ti puoi graffiare e quindi per grattarti devi soltanto toccare la pelle delicatamente”. La 45enne irlandese conclude: “Non puoi sorridere e non puoi sbadigliare. Il lato positivo è che tra una decina di giorni starò meglio. Non abusate dei lettini e soprattutto proteggetevi dal sole” .

Potrebbero interessarti anche...