Categorie
video

Occhio alle ucraine: lo spot Euro 2012 fa infuriare Kiev

KIEV – Non fate andare i vostri mariti in Ucraina per il campionato di calcio Euro 2012, ci sono donne bellissime e potrebbero esserne sedotti. Sembra essere questo il messaggio lanciato da una pubblicità televisiva della compagnia energetica olandese Nle che ha fatto infuriare Kiev.

Il video, dallo slogan ‘Fallo stare a casa!’, mostra una donna che, mentre il marito sta guardando una partita di calcio in tv, cerca ”donna ucraina” sul motore di ricerca Google: il risultato della ricerca è una serie di foto di belle donne in pose provocanti.

”Riteniamo questa pubblicità discriminatoria – ha commentato il portavoce del ministero degli Esteri ucraino, Alexander Dikusarov – perché aumenta il conflitto interetnico ed è ingiusta nei confronti dell’Ucraina e degli ucraini. Cercheremo – prosegue – di far rimuovere questo spot dall’etere”. Dikusarov ha infine fatto sapere che ”l’ambasciatore ucraino nei Paesi Bassi ha gia’ incontrato i rappresentanti della federazione calcistica olandese”, che e’ sponsorizzata dalla Nle. Secondo il portavoce del ministero degli Esteri di Kiev, la federazione calcistica avrebbe ”fortemente criticato la trasmissione di questa pubblicita’ e assicurato all’Ucraina che lo spot e’ stato fatto senza alcun permesso da parte loro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.