Categorie
video

Chahat a 8 mesi pesa come un bimbo di 10 anni: “Vuole mangiare sempre” VIDEO

ROMA – Una bambina ha otto mesi e pesa già dieci chili. La piccola di nome Chahat Kumar vive nel Punjab indiano e pesa come un bambino di quattro anni. Le sue dimensioni sono superiori ai mesi di nascita, dato che la piccola mangia come se avesse dieci anni.

I suoi genitori credono di essere stati puniti dal loro Dio e negano, scrive il Daily Mail, di avere qualche responsabilità sul peso della piccola che ha una voglia insaziabile di cibo. I medici sono molto preoccupati per la sua salute. Chahat fatica a respirare e a dormire a causa del suo peso eccessivo e soffre anche dalla pelle dura. E’ quindi quasi impossibile farle delle analisi del sangue per vedere i valori.

Alla famiglia, come spesso accade in questi casi, mancano i soldi che permettono di offrirle un trattamento sanitario migliore. Mamma e papà raccontano che la piccola ha iniziato a mettere su peso a quattro mesi. Suo padre, Suraj Kumar, 23 anni, ha detto che quando sua figlia è nata era tutto normale: “Poi, lentamente, abbiamo visto che il suo peso stava crescendo aumentando di giorno in giorno. Non è colpa nostra. Dio ci ha dato questa condizione. Mi sento male quando le persone vedono Chahat e ridono”.

La madre Reena ha 21 anni e si è detta preoccupata per la salute della figlia. Un primo figlio lo ha perso durante la gravidanza. Anche lei è convinta di non avere colpe: “Non mangia come un bambino normale. Lei continua a mangiare per tutto il tempo. Se non le do da mangiare, si mette a piangere. Lei grida chiedendoci di uscire di casa. Il suo peso è però troppo e non siamo in grado di prenderla in braccio. Per questo motivo riusciamo a portarla solo vicino casa”.

Il medico di famiglia, Vasudev Sharma, ha confermato che, a causa della difficoltà nel prendere campioni di sangue, fare una diagnosi è piuttosto difficile: “Questo è il primo caso che ho visto nella mia vita professionale in cui il peso di un bambino è così dopo solo quattro mesi dalla nascita” ha concluso il medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.