Beverly Hills 90210, Jason Priestley: “Ci scambiavamo le donne del cast”

Beverly Hills 90210, Jason Priestley: "Ci scambiavamo le donne del cast"

ROMA – Jason Priestley, noto in Italia per aver impersonato Brandon Walsh nella popolare serie tv Beverly Hills 90210, racconta i retroscena sentimentali che hanno caratterizzato il telefilm che diventò popolarissimo a inizio degli anni novanta.

Pristley rimarca nel suo ultimo libro “A Memoir” come gli attori della serie tv erano tutti molto giovani all’epoca, e passavano 10, 12 ore al giorno sul set. La continua frequentazione ha provocato diverse avventure sentimentali tra di loro, tanto che i siti tedeschi che riprendono la notizia titolano sul fatto che sul set di Beverly Hills 20210 tutti facessero sesso l’uno con l’altro.

Un’esagerazione probabilmente, anche se il clima tra gli attori era molto eccitato come ammette lo stesso Priestley, rimarcando come tutti si sarebbero comportati allo stesso modo se si fossero trovati in quella situazione.

L’attore racconta come la sorella nella sit-com,Shannen Doherty, fosse una ragazza molto viziata, con atteggiamenti da vera e propria diva. Priestley racconta come in occasione di un viaggio di lavoro insieme la Doherty si lamentò della macchina normale con cui era stata prelevata all’aeroporto, invece di una limousine che l’attore avrebbe dovuto affittare per portarla in giro.

Priestley racconta inoltre di come la Doherty si lamentò costantemente delle condizioni di viaggio, del cibo e di qualsiasi altra cosa la disturbasse. I due ora sono amici, ma l’attore canadese confessa di averla trovata insopportabile all’inizio per i suoi atteggiamenti da star. Priestley ha poi chiarito di non voler attaccare la sua collega su Twitter, e la Doherty ha rimarcato di voler bene al suo fratello gemello sul set di Beverly Hills.

Potrebbero interessarti anche...