Premaman, svedese… ecco i massaggi che piacciono di più

massaggi spa

ROMA – La parola “stress”, ormai, viene utilizzata quasi all’ordine del giorno e, quando questo è causato da semplice stanchezza per la vita frenetica e gli impegni quotidiani, dunque quando non si presenta come una patologia da curare, ci vengono in aiuto i molteplici servizi offerti nei templi del benessere. E secondo uno studio, nella Spa d’oltreoceano è il massaggio manuale per il corpo ad essere uno dei trattamenti più praticati nei centri benessere.

La ricerca è stata condotta dalla International Spa Association statunitense, associazione delle industrie del benessere che operano in oltre 70 paesi nel mondo, ed ha attestato che l’uso sapiente delle mani per rilassare il corpo vince di gran lunga rispetto all’uso dei macchinari.

Fra tutti i servizi offerti dalle Spa nel 2012 infatti, il più gettonato è il massaggio sportivo, effettuato nel 95% delle Spa americane. ”La metodica, che separa i gruppi muscolari e allenta le fasce connettivali per eliminare fastidi e indolenzimenti, allentare tensioni e restituire libertà di movimento, ora si abbina anche all’uso di canne di bambù riscaldate da far scivolare sul corpo insieme alle mani per sciogliere ancora di più i tessuti” dichiara Jackie Schieding, dirigente di Bella Sante, pluripremiata luxury Spa di Boston. I massaggi con canne di bambù sono giunti anche in Europa e sono praticati anche in Italia.

Al secondo posto si piazza il massaggio svedese, praticato nel 94% delle Spa americane ma di origini europee e molto diffuso anche da noi dove è ritenuto un massaggio classico. Decontratturante per eccellenza, è usato per migliorare la circolazione del sangue, attutire dolori muscolari e tensioni e migliorare la flessibilità . ”Nuovo e particolarmente apprezzato è l’abbinamento del massaggio svedese con pietre calde di basalto” , riferisce l’Ispa ”insieme a miscele di gel, oli e lozioni di lavanda, limone, pompelmo rosso, menta piperita e sandalo”.

Seguono i massaggi prenatali (89% di preferenze), ideati per rilassare le aree del corpo più stanche delle future mamme, come la schiena, e il massaggio con pietre lisce riscaldate (eseguito nell’ 87% delle Spa) da far scorrere lungo il corpo.

Infine i massaggi aromaterapici, praticati nell’84 % delle Spa, che prevedono l’applicazione di oli essenziali ricavati da piante, foglie, radici, semi, resine e fiori.

Potrebbero interessarti anche...