Tumore al seno, aumentano i casi nelle donne under 50

Tumore al seno: aumentano i casi nelle donne under 50

Aumentano le diagnosi di tumore al seno nelle donne sotto i 50 anni. L’allarme arriva da Francesco Schittulli, presidente nazionale della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, che ricorda come questa neoplasia rappresenti quasi un terzo di tutti i tipi di cancro che colpiscono le donne.

“Il tumore alla mammella – sottolinea Schittulli – rappresenta il 28% delle neoplasie femminili e continua ad essere per le donne il ‘big killer numero uno’. I più recenti dati relativi a questa patologia, inoltre, non sono rassicuranti: l’incidenza del cancro al seno è infatti cresciuta in tutte le classi d’età, ed in particolare del 41% tra le donne al di sotto dei 50 anni. Per invertire questa tendenza – evidenzia Schittulli – chiediamo con forza di estendere anche alle donne più giovani il programma di screening previsto dal Servizio sanitario nazionale, che al momento è riservato principalmente alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni. Così si innalzerebbe la guaribilità, già oggi attestatasi a un buon 80-85%”.

Proprio in questi giorni sta per partire la XXV edizione di “Lilt for women – campagna Nastro Rosa”, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dal ministero della Salute che mira a diffondere la cultura della prevenzione per sconfiggere il tumore al seno. La campagna di quest’anno, di cui è testimonial Ilary Blasi, lancia un messaggio chiaro e diretto attraverso l’hashtag “Mettiloko”.

Anche questa campagna Lilt prevede un supporto concreto: durante l’intero mese di ottobre gli oltre 350 ambulatori delle 106 sezioni provinciali Lilt saranno a disposizione per informazioni, visite senologiche e, ove occorra, controlli diagnostici clinico-strumentali.

 

Potrebbero interessarti anche...