Beauty Planner, 10 diete-tipo: stagionale, detox, anti-pancia, anti-cosce…

Beauty Planner, 10 diete-tipo: stagionale, detox, anti-pancia, anti-cosce...

ROMA – Stagionale, detox, anti-pancia, anti-fianchi, drenante, e così via. Una dieta per ogni momento della vita e per ogni stagione dell’anno. Dieci modelli alimentari da seguire senza stress per le donne di ogni età e dimensione. Si chiama Beauty Planner: 10 diete al femminile (Giunti Editore, 14.90 euro) ed è la nuova bibbia delle diete dimagranti firmata Lucia Bacciottini, biologa nutrizionista, specializzata in Scienza dell’Alimentazione e docente di Nutrizione Integrata e Nutraceutica presso l’Università di Firenze.

Il libro è un manuale che risponde a tutte le domande raccolte nel corso di una vita di lavoro da Lucia Bacciottini. Dieci modi per aiutare le donne a gestire il loro peso e a modellare la loro silhouette a seconda delle stagioni e dei diversi periodi della vita, senza che la bilancia diventi un incubo. Perché una dieta, spiega l’autrice, Wnon può essere la sottrazione veloce di calorie o di intere categorie alimentari, ma piuttosto un corretto equilibrio di composizioni di menù che non penalizzino l’apporto nutrizionale per il corpo”.

Il libro è costruito come una sorta di agenda della salute. Il bouquet di dieci diete è suddiviso in tre gruppi: BasicMust Have e dieta di Flò. E c’è pure una dieta “verde” in cui predominano cibi vegetali e grassi dissociati dai carboidrati. Il principio di fondo è infatti la cosiddetta dissociazione moderna.

“Nella dissociazione tradizionale – spiega l’autrice –  si separavano i carboidrati dalle proteine per favorire la digestione. Invece, la dissociazione moderna separa i grassi dai carboidrati per ottimizzare i processi metabolici”.

Queste in breve le 10 diete-tipo.

LA DIETA DEPURANTE STAGIONALE – Per quelle che non hanno ancora superato gli eccessi natalizi e tra una trasgressione e l’altra si sono trascinate fino alla vigilia della primavera. Questa dieta si suddivide in una fase depurante per la primavera, una per l’estate, una per l’autunno e una per l’inverno. I cibi previsti sono quelli offerti dalla singola stagione in corso.

LA DIETA DELLA PRIMAVERA – Serve a ritrovare la giusta forma, anche se non ottimale, prima di riuscire a smettere il cappotto e tutti quegli abbondanti maglioni rassicuranti. E’ una dieta ricca di frutta, verdure, fibre e nutrienti in grado di riattivare l’apparato digerente. Ben vengano le proteine magre (anche vegetali) e i formaggi magri (2 volte alla settimana).

LA DIETA DELL’ESTATE – Per guadagnare tonicità dopo perdite di peso più o meno “smaglianti”. A pranzo si consigliano piatti freddi a base di tanta verdura e frutta. Cena light magari accompagnata da trasgressioni dolci.

LA DIETA DELL’AUTUNNO – Per il rientro a lavoro il corpo richiede una maggiore dose di energia. La dieta dell’autunno è indicata anche per ridare forza alla pelle, alle unghie e ai capelli, spesso provati dopo l’estate. A pranzo un pasto ricco e sostanzioso. A cena verdure calde e frutta secca.

LA DIETA DELL’INVERNO – Per affrontare il freddo invernale servono cibi di maggiore apporto calorico. La dieta dell’inverno è la vera dieta dissociata moderna: verdure e proteine (sia magre che grasse), separare da grassi e amidi.

LA DIETA ANTIRITENZIONE IDRICA – Per quei giorni pre-ciclo mestruale in cui ti senti gonfia come un pallone. O dopo un weekend di eccessi. La dieta drenante va seguita solo per alcuni giorni e prevede l’assunzione costante di tisane drenanti a base di betulla e gambi di ciliegia e integratori a base di magnesio.

LA DIETA ANTI-COSCE – E’ adatta alle donne che hanno il cosiddetto fisico a pera. Si suddivide in due varianti. La prima (più adatta alle ragazze e alle giovani donne che praticano sport e hanno spesso quadricipiti troppo gonfi) prevede in particolare una cena a base di verdure e proteine vegetali. La seconda (più adatta alle donne che lamentano adipe nella parte alta della coscia e dei fianchi) prevede tantissima verdura e pochi carboidrati.

Infine le due diete, con ogni probabilità le più gettonate che il settimanale D di Repubblica pubblica con alcuni menu tipo:

LA DIETA ANTI-PANCIA – Adatta per le donne col fisico a “mela”: quel fastidioso ventre prominente che vi impedisce di indossare quel tubino attillato rimasto nell’armadio, anche dopo aver raggiunto il peso forma ideale. È una dieta senza fibre insolubili, conservanti, additivi, glutine, latte e latticini.

  • Colazione Caffè o tè senza zucchero. Fermenti lattici a digiuno. 200 ml di latte di riso. 3 gallette di riso o di mais con miele o olio. 1 tè con cannella e chiodi di garofano.
  • Spuntino 1 mela cotta o 1 banana. 
  • Pranzo 70 g di riso o di miglio condito con zucchine e 1 cucchiaio di olio.
  • Merenda Infuso di menta, finocchio e malva.
  • Cena Verdura cotta (zucchine, bietola, carote, lattuga) con 2 cucchiai di olio. Minestrina di brodo vegetale o di brodo di carne con riso o miglio. 100 g di carne magra (vitello, manzo, pollo, tacchino, coniglio).

LA DIETA DETOX LAMPO – Si compone in realtà di quattro diete diverse da seguire in successione, una ogni due giorni, per ritrovare il perfetto equilibrio.

1-  La depurante
È una dieta ipocalorica da 900 kcal. Ricca di frutta alcalinizzante e povera di grassi, senza latte, latticini, caffè e tè.

• Dieta depurante- Primo giorno
COLAZIONE: Una tazza di acqua calda con succo di limone biologico. Un centrifugato di frutta e verdure: mela, arancia, finocchio, carote e ginger.
SPUNTINO: Una tazza di frutta cotta: mele, pere, prugne, ciliegie.
PRANZO: 2 bicchieri di brodo di mele. Una ciotola di frutta mista di stagione a piacere, fresca e secca.
MERENDA: Una tisana di finocchio e malva.
CENA: 100 g petto di pollo alla griglia con broccoli e carote al vapore, spolverate con curry. 1 cucchiaio di olio.

•  Dieta depurante- Secondo giorno
COLAZIONE: Una tazza di acqua calda con succo di limone biologico. Un centrifugato di frutta e verdure: mela, arancia, finocchio, carote e ginger.
SPUNTINO: 2 prugne o 1 tazza di mirtilli.
PRANZO: 2 bicchieri di brodo di mele. Una ciotola di frutta mista di stagione a piacere, fresca e secca.
MERENDA: Una tisana di menta e tarassaco.
CENA: 200 g di nasello bollito. Insalata mista di carote e germogli di soia con 1 cucchiaio di olio.

2•  L’asciugante
Dieta ipocalorica da 900 kcal a basso indice glicemico. Senza carboidrati. Senza saccarosio e fruttosio. Senza amidi raffinati e integrali. Senza frutta.

•  Dieta asciugante-Primo giorno
COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero. 1 yogurt bianco intero non dolcificato.
SPUNTINO: Un tè verde.
PRANZO: 200 g di tonno fresco con insalata mista e pomodori. Un cucchiaino di olio.
MERENDA: Una tisana di gambi di ciliegia e betulla.
CENA: 150 g di petto di pollo con radicchio alla griglia e 1 cucchiaino di senape.

•  Dieta asciugante-Secondo giorno
COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero. 1 yogurt bianco intero non dolcificato.
SPUNTINO: Una tisana di betulla, liquirizia e virgo aurea.
PRANZO: 200 g di salmone fresco con insalata mista e 1 cucchiaino di olio
MERENDA: Uno yogurt bianco.
CENA: 100 g di hamburger di manzo con asparagi o spinaci al limone

3•  L’attivante
È una dieta ipocalorica da 900 kcal che attiva metabolismo ed energia. Prevede proteine a colazione, zuccheri a pranzo e cibi ricchi di iodio a cena.
•  Dieta attivante-Primo giorno
COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero. 1 spremuta d’arancia. 1 toast con 20 g di prosciutto sgrassato e 20 g di formaggio a fette.
SPUNTINO: una tisana di matè e fucus.
PRANZO: Un frutto di stagione. 1 budino di riso o 1 crostatina o 4 fette biscottate con la marmellata o il miele. Caffè o tè senza zucchero. Un cioccolatino fondente da 10 g.
MERENDA: Grande centrifugato: 2 carote, 1 sedano, 1 mela verde e 1 finocchio.
CENA: 150 g di calamari alla griglia con pomodorini grigliati, prezzemolo e capperi. 1 cucchiaino di olio.
•  Dieta attivante-Secondo giorno
COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero. Spremuta di agrumi. 40 g di pane integrale/segale, 50 g di ricotta e 30 g di salmone affumicato o 1 uovo alla coque.
SPUNTINO: una tisana di matè e fucus.
PRANZO: Un frutto di stagione. Uno yogurt bianco con 40 g di cereali al cacao o un gelato. Caffè o tè senza zucchero. Un cioccolatino fondente da 10 g.
MERENDA: Grande centrifugato: 2 carote, 1 sedano, 1 mela verde e 1 finocchio.
CENA: 200 g di polpo lesso o di cozze al vapore. Verdura cruda mista (insalata, radicchi, pomodori ciliegini, carote). Un cucchiaino d’olio

4• L’equilibrante
È una dieta ipocalorica da 900 kcal. Rigenera la flora batterica del colon. È senza lieviti e con fermenti lattici da assumere preferibilmente a digiuno.
•  Dieta equilibrante- Primo giorno
COLAZIONE: Fermenti lattici a digiuno. Caffè o tè senza zucchero. 50 g di riso basmati cotto nel latte di riso con cannella.
SPUNTINO: Succo di pera senza zucchero o 1 pera.
PRANZO: 500 g di uva e 1 banana.
MERENDA: Un kiwi e una tisana di finocchio.
CENA: 250 g di yogurt bianco con 2 cucchiai di semi di lino o una tisana di finocchio.

• Dieta equilibrante- Secondo giorno
COLAZIONE: Fermenti lattici a digiuno. Caffè o tè senza zucchero. 3 fette biscottate integrali con miele.
SPUNTINO: Succo di ananas senza zucchero o 2 fette di ananas.
PRANZO: 500 g di uva e 1 banana.
MERENDA: Un succo di mirtillo.
CENA: 80 g di riso basmati al vapore con 1 cucchiaio di olio e 2-4 noci. Una tisana di malva.

Potrebbero interessarti anche...