Studio rivela: essere sexy non basta, seduci un uomo se lo sai ascoltare

Studio rivela: essere sexy non basta. Seduci un uomo se lo sai ascoltare

ILLINOIS (USA) – Essere sexy non basta. Seduci un uomo se lo sai anche ascoltare. Questo è quello che emerge dallo studio di un team internazionale di ricercatori del Centro interdisciplinare di Herzliya (Israele) e delle università americane di Rochester e dell’Illinois. Non sono sufficienti tacchi alti, abiti succinti e misure da sballo, un uomo ritiene davvero femminile la donna che si mostra comprensiva. Come afferma la psicoanalista Bianca Gelli sul settimanale “F

“La femminilizzazione della cultura riporta indietro gli uomini: ora hanno bisogno di riaprire il rapporto con il femminile. Lo chiedono come diritto: essere ascoltati, compresi, riaccolti in uno spazio che per tanto tempo hanno disdegnato”.

Secondo gli scienziati le donne sono molto più inafferrabili e diverse fra loro, per questo è impossibile giungere a una classifica delle alchimie che regolano l’attrazione femminile. In altre parole: è difficile capire cosa cercano esattamente in un uomo. Su un fatto sono tutte d’accordo: la troppa comprensione può avere un effetto opposto, riducendo l’attrazione che si ha verso un uomo. Essa viene infatti interpretata come prerogativa femminile e dunque un compagno, marito, amante esageratamente comprensivo ha un effetto respingente.

L’uomo invece per anni ha nascosto una parte della sua personalità, quella più comunicativa, tanto verso se stesso, quanto verso l’altro sesso. Flessibilità, emotività, voglia di dialogo oggi non sono più bandite come un tempo, in quanto ritenute non proprie del genere maschile dominante. Oggi gli uomini pretendono il rispetto della loro riscoperta sensibilità, che include la ricerca di una partner comprensiva e disponibile all’ascolto.

Potrebbero interessarti anche...