Chi è il narcisista covert di cui parla Nathalie Caldonazzo al Gf

Chi è il narcisista covert di cui parla Nathalie Caldonazzo al Gf

18 Gennaio 2022 - di Silvia

Durante l’ultima puntata del Grande Fratello Vip, la concorrente Nathalie Caldonazzo ha parlato della sua esperienza con uomini che appartengono alla categoria del “narcisista covert“. La showgirl ha usato questo termine per riferirsi all’atteggiamento di Alex Belli nei confronti della moglie, Delia Duran. L’attore, ex concorrente del reality, durante la sua permanenza nella casa ha avuto un rapporto di amicizia molto particolare con Soleil Sorge, attuale inquilina della casa più famosa d’Italia.

Ora che anche Delia è entrata a far parte del cast del programma, alcune concorrenti hanno voluto esprimere il loro parere sul rapporto burrascoso tra Belli e la moglie. Nathalie ritiene che l’attore appartenga a una categoria di uomini, dai quali è bene guardarsi le spalle. “Tra le due vince chi fugge da lui”, ha detto, riferendosi a Delia e Soleil. Parole che hanno fatto infuriare l’ex concorrente, soprattutto perché la showgirl ha fatto allusioni a possibili problemi mentali.

Chi è il narcisista covert.

Il narcisista covert è quello che si nasconde, o meglio, all’apparenza potrebbe non sembrare tale, rispetto a chi invece è consapevole di essere egocentrico. Una sorta di manipolatore affettivo, che nelle relazioni può dare il peggio di sé. In ambito psicologico, il comportamento può essere descritto come palese o occulto (ouvert o covert). Il primo è quello facilmente osservabile da altri, come quelli del narcisista patologico tradizionale. Il secondo è più sottile e meno palese e per questo più difficilmente riscontrabile.

Il narcisista covert può agire in modo diverso rispetto a un narcisista esplicito. Quando si considera il comportamento dei narcisisti, ci si aspetta un approccio tendente alla personalità estroversa. Un narcisista covert può invece essere anche introverso, ma gli obiettivi finali sono gli stessi.

Nota bene: questo articolo ha solo uno scopo illustrativo e non rappresenta in alcun modo un sostituto del parere di uno psicologo o psichiatra.