Da Kevin Spacey a Scarlett Johansson, insieme contro il commercio di armi

lettera all'onu

NEW YORK – Musicisti, attori, personaggi pubblici, modelli e fotografi hanno unito le forze nella lotta per i diritti umani: hanno scritto una lettera aperta al segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon perché intervenga sulla questione di adozione del trattato internazionale sul commercio delle armi, dibattito che inizia oggi nella sede di New York.

Le celebrità hanno esortato le Nazioni Unite a prestare particolare attenzione a questo trattato “perché sono fabbricate ogni anno  due pallottole per ogni persona sul pianeta. Data la scarsità di norme internazionali che limitano il commercio di armi, non si sa dove andranno a finire i proiettili, e la quali vite metterà fine. Con l’attuale sistema di commercio globale, il trattato “Armi e munizioni” è regolato in misura minore rispetto alla vendita di banane e acqua in bottiglia, e ciò non può che provocare sconcerto. ”

Tra coloro che hanno sostenuto le associazioni Oxfam e Amnesty International, nella petizione presso le Nazioni Unite appaiono Paul Bettany, Jane Birkin, Helena Christensen, il gruppo Coldplay , Jennifer Connelly, Kristin Davis, Bianca Jagger, Keira Knightley, Annie Lennox , Yoko Ono,  Kevin Spacey, Scarlett Johansson, Tim Roth,Winona Ryder e Vivienne Westwood. Un’altra firma sulla petizione è stata messa da Paul Conroy, un fotografo del Regno Unito, che all’inizio di quest’anno è stato ferito durante un attacco di mortaio nella città siriana di Homs. Due giornalisti, l’americana Marie Colvin  e il francese Remy Ochlik,  sono stati uccisi il 22 febbraio, proprio durante questo attacco.

 

Potrebbero interessarti anche...