William Kate e il piccolo George in Nuova Zelanda: danze maori e “naso naso”

I duchi di Cambridge in Nuova Zelanda

SYDNEY – Il duca e la duchessa di Cambridge William e Kate e il piccolo principe George di otto mesi sono giunti oggi sotto la pioggia e un forte vento a Wellington, prima tappa della loro visita ufficiale di 19 giorni in Nuova Zelanda e in Australia.

A causa del tempo poco clemente il Royal baby non è stato presente alle cerimonie di benvenuto con il tradizionale saluto “naso naso” e le danze della comunità dei maori. Il tour reale nelle due ex colonie, che mantengono l’istituzione monarchica sotto la corona britannica, farà tappa in 12 città con decine di appuntamenti distribuiti fra la cultura locale e indigena, gli sport, i militari e gli enti di beneficenza.

William e Kate, con un cappotto rosso doppiopetto con grossi bottoni argenti e un cappellino in tinta, a Wellington sono stati accolti dal primo ministro John Key. Prima di proseguire il 16 aprile per una visita di 10 giorni in Australia, l’intenso calendario neozelandese prevede fra l’altro un giro nel porto di Auckland a bordo dello yacht Team New Zealand, finalista dell’ultima Coppa America, l’inaugurazione di un velodromo, un omaggio alla cultura Maori e un incontro con il regista della trilogia del Signore degli Anelli, Peter Jackson. Il principe William, secondo in linea al trono, era stato in Nuova Zelanda nel 2011 per visitare le aree della città di Christchurch devastate dal terremoto in cui morirono 185 persone, e questa volta potrà osservare il progresso della ricostruzione.

Il duca e la duchessa e il piccolo George sono accompagnati da un entourage di 12 persone, compresa la nuova e qualificatissima nanny spagnola, scelta dopo un’accurata selezione, e il parrucchiere personale di Kate. L’arrivo a Sydney, in Australia, è previsto per il 16 aprile, quando William e Kate saranno accolti dal primo ministro Tony Abbott in un ricevimento nell’Opera House. Dovranno poi dividersi tra visite e incontri con veterani militari, sopravvissuti agli incendi boschivi e con gli aborigeni. Il tour reale si concluderà il 25 aprile con la cerimonia del Giorno della Memoria all’Australian War Memorial di Canberra.

(Foto LaPresse)

 

Potrebbero interessarti anche...