Categorie
photogallery

Venezia: i look degli orrori di attori e registi

VENEZIA – A differenza delle attrici che a Venezia hanno sfoggiato o stanno sfoggiando, sui red carpet o nei vari “photocall” dei film in cui sono protagoniste, degli abiti elegantissimi e ricchi di accessori alla moda, i loro colleghi maschi a volte hanno scelto un abbigliamento a dir poco discutibile. Nella gallery che segue ecco una galleria di “orrori” che mostra gli uomini “poco chic” apparsi a Venezia in questi giorni.

Philip Seymour Hoffman ad esempio, si è presentato alla prima di “The Master” con un’improbabile maglietta marrone a righe orizzontali. Malgrado l’ottima accoglienza al suo “È stato il figlio”, primo film italiano in concorso a Venezia, Daniele Ciprì si è presentato con la camicia fuori dai pantaloni.

Il regista Paul Thomas Anderson, si è invece presentato con un finto look finto trascurato o trascurato, mentre il regista Amos Gitai ha sfilato davanti ai flash con le sneakers ai piedi. Infine il grande e poliedrico Toni Servillo: discutibile la scelta di presentarsi con una giacca a quadri. Insomma, sul set sono tutti grandi ma in quanto a look….di strada ancora ne devono fare…

(LaPresse)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.