Categorie
photogallery

Usa, il bacio gay del Marine che conquista il web

HONOLULU (HAWAII,STATI UNITI) – Il bacio appassionato tra un marine di ritorno in patria e il suo compagno, all’aeroporto militare delle Hawaii, sta facendo in queste ore il giro del web e la gran parte dei commenti degli internauti è positiva.

Il bacio avviene con la bandiera americana sullo sfondo.  “Il mio compagno ed io vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno risposto in modo positivo a questa immagine” ha detto il sergente Morgan che ha precisato di non aver voluto ostentare i suoi sentimenti verso il suo compagno per diventare famoso. Secondo il sergente, dopo quattro anni di riservatezza era tempo di lasciare libero corso al suo amore per Dalan Wells anche in pubblico.

In quanto veterano dell’esercito e gay questa foto mi ha fatto venire le lacrime agli occhi” ha commentato un uomo sulla pagina Facebook di “Gay Marines”, riporta il New York Daily New. “Anche nei miei sogni più folli, non avrei mai creduto di poter vedere una cosa simile prima di morire”.

L’anno scorso, la fotografia di un bacio lesbo tra la soldatessa Marissa Gaeta e la compagna Citlalic Snell aveva già suscitato un grande interesse anche se in tono minore.

Il bacio diventerà l’immagine simbolo del “Don’t Ask Don’t tell”, la norma fortemente voluta dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama che abolisce la norma in vigore per i militari omosessuali, di dichiarare esplicitamente le proprie tendenze sessuali.

Bacio gay marine Usa

5 risposte su “Usa, il bacio gay del Marine che conquista il web”

Conoscevo i ‘marines’ attraverso le rambate dellepellicole americane e i fugoni tipo ‘blitz’ iraniani. Mi giunge nuovo che sono anche recchioni. Bah!

Fantastica! Dà proprio l’idea che il Marine sia saltato in braccio al compagno con tutto l’impeto e la felicità che si possono provare quando si riabbraccia l’amato bene!Soprattutto se si fa un lavoro in cui si rischia la vita.
P.S. Neanche perdo tempo a commentare i due post precedenti…

non capisco questa necessità di “apparire”d’essere gay ovunque. I sentimenti, se possiamo chiamarli così, sono percepiti molto ma molto intimi e personali. Al prossimo che può importare il “vostro amore?”. ude

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.