Categorie
photogallery

L’uccello che costruisce il pergolato per attrarre le femmine

C’è un uccellino che è in grado di creare “un’illusione ottica” per conquistare una femmina.

Si tratta dell’uccello giardiniere maggiore (“Ptilonorhynchus nuchalis”) e vive nel nord dell’Australia. Quando un maschio giardiniere vuole fare colpo su una femmina, deve illuderla e stupirla lasciandola senza fiato. Per riuscirci, questo uccello crea “un’illusione ottica” che consiste nel costruire una sorta di pergolato fatto di rami secchi, con una pavimentazione composta da: pietre, conchiglie, ossa, paglia e bastoncini di legno. A svelare queste incredibili capacità sono i ricercatori australiani Laura Kelley e John Endel in uno studio pubblicato sulla rivista Science.

Il successo del corteggiamento dipende dall’architettura della costruzione. La geometria della pavimentazione è un dettaglio fondamentale: qui, per terra, gli oggetti piccoli devono stare all’inizio del vialetto lastricato, mentre quelli via via sempre più grandi sono disposti verso la fine, in base alle dimensioni, creando un’illusione ottica chiamata prospettiva forzata. Così, quando lei si avvicina al vialetto le sembra di vedere un ciottolato di dimensioni uniformi e simmetriche e rimane sbalordita.

“La femmina ha una visione tridimensionale delle cose e percepisce le distanze” spiega Giuseppe Bogliani, docente di zoologia all’Università di Pavia. “L’illusione ottica che lei osserva quando entra nel pergolato, la lascia basita, trattenendola più tempo lì. In parole povere, più il maschio è in grado di paralizzarla dallo stupore e più è facile che riesca ad accoppiarsi con lei. L’unione avviene, solo se lei passa oltre il 55% del tempo sul lastricato, osservando lui nell’atto di mettere in mostra oggetti colorati e frutti, raccolti per lei”. Il lastricato è lungo circa 60 centimetri, ma dall’interno sembra più piccolo a causa dell’effetto ottico – precisa l’esperto – e questo è un ulteriore elemento di curiosità per la femmina, che si chiede: ‘c’è qualcosa che non va, che cosa succede qui?'” e  si trattiene ancora più volentieri.

Per verificare l’importanza dell’illusione prospettica nel pergolato i ricercatori hanno provato a modificare la disposizione degli elementi per terra, mettendo i pezzi piccoli al posto di quelli grandi e viceversa. Il disordine è durato poco: l’uccello giardiniere ha rimesso tutto a posto, per ripristinare l’effetto visivo.

“Gli sforzi del maschio servono a convincere la femmina che lui possiede buoni geni”  aggiunge Bogliani “perché è bravo a fare alcune cose. Il maschio non ha molto tempo per dimostrare le sue abilità, perché dopo l’accoppiamento si allontana dalla femmina e non partecipa all’allevamento della prole. Di conseguenza, lei, che deve sbrigarsela da sola, preferisce scegliere un partner in gamba, per avere figli migliori”.

Spiega poi il ricercatore che “l’illusione ottica, che mostra la pavimentazione uniforme, mette in risalto gli oggetti colorati e i frutti, raccolti per lei”. Insomma il lastricato, dopo essere utile a conquistare la “preda”, funziona anche da vassoio per cibo e oggetti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.