photogallery

Le Pussy Riot sul palco con il passamontagna

Le Pussy Riot al concerto dei Faith No More 01

MOSCA – Torna in azione a Mosca il gruppo punk femminista delle Pussy Riot. Alcune ragazze della band, con i caratteristici passamontagna colorati, hanno fatto irruzione la sera del 2 luglio al concerto degli americani ‘Faith No More’ a Mosca, per protestando contro la detenzione di tre delle loro ‘colleghe’, da mesi in carcere con l’accusa di teppismo dopo una loro performance anti-Putin nella cattedrale di Cristo Salvatore nella capitale.

Cinque ragazze sono salite sul palco durante l’intervallo, scandendo slogan e insulti al presidente Vladimir Putin e issando uno striscione che chiamava a raccolta i simpatizzanti del gruppo davanti al tribunale Taganski dove oggi 3 luglio si terrà la prossima udienza del processo che da mesi ha sollevato un acceso dibattito nell’opinione pubblica russa e internazionale.

Alcuni spettatori, hanno reagito con fischi, altri con applausi. Una volta risaliti sul palco, il cantante dei Faith No More, Mike Patton, e il tastierista Roddy Bottum si sono esibiti in uno dei loro brani, indossando anche loro i passamontagna in segno di solidarietà. Di recente, 103 esponenti dell’intellighenzia russa hanno firmato un appello per la scarcerazione delle tre giovani, ritenute da Amnesty International prigioniere di coscienza. Se condannate, rischiano fino a sette anni di detenzione.

(Foto LaPresse)

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.