Papa Francesco, uomo semplice: le foto con i poveri di Buenos Aires

La visita nel 2011 di Papa Francesco nei bassifondi di Buenos Aires

CITTA’ DEL VATICANO – L’argentino Jorge Mario Bergoglio è il primo Papa sudamericano nella storia della Chiesa. Francesco I è un conservatore con una forte coscienza sociale, noto per la sua noncuranza dei potenti.

A quanto raccontano chi lo conosce bene, si tratta di un uomo modesto, proveniente da una famiglia di immigrati piemontesi che ha scelto da arcivescovo di Buenos Aires di vivere in un appartamento e girare in bus.

Bergoglio, 76 anni, non ama apparire sui media ed è molto attento alle diseguaglianze sociali in America Latina e altrove. Lo dimostrano anche queste foto pubblicate dall’Ap che mostrano Jorge Mario Bergoglio in visita nel 2000 e nel 2011, nei quartieri poveri di Buenos Aires.

L’ex cardinale è il primo gesuita a diventare papa. Le sue origini sono italiane (Ligure la madre, piemontese il padre). E’ un uomo solenne, profondamente rispettoso delle tradizioni della Chiesa, come ha dimostrato chiedendo ai fedeli, dalla finestra del Vaticano, appena eletto, di recitare con lui Padre nostro e Ave Maria.

Divenuto prete a 32 anni, circa dieci anni dopo aver perso un polmone per una malattia e aver abbandonato i suoi studi di chimica, nel giro di quattro anni è salito a capo della locale comunità gesuita. Negli anni seguenti ha avuto diversi incarichi accademici e proseguito i suoi studi in Germania. E’ stato nominato vescovo vicario di Buenos Aires nel 1992 e arcivescovo nel 1998.

 

Potrebbero interessarti anche...