Categorie
photogallery

Gabby, la ginnasta afroamericana entra nella storia

Gabrielle Douglas sul podio (foto Ansa)

LONDRA  – L’americana Gabrielle Douglas è la nuova stella della ginnastica artistica. Aveva vinto l’oro con la squadra a stelle e strisce e adesso ha spopolato nell’individuale, lasciando l’argento alla russa Victoria Komova e il bronzo all’altra russa Aliya Mustafina; quarta la statunitense Alexandra Raisman (impeccabile nel corpo libero), bravissima ma non all’altezza della vincitrice. La Douglas ha entusiasmato in tutte le specialità. Di colore e soprannominata Gabby (la prima afroamericana a vincere questo tipo di concorso) piccola e nervosa, ha calamitato le attenzioni della North Greenwich Arena.

La concorrenza era forte, ma si può dire che l’americana abbia dimostrato di avere qualcosa in più delle altre: fantasia nel corpo libero, agilità nelle parallele, dinamismo nel cavallo e tecnica alla sbarra. E soprattutto la simpatia.

La Douglas compirà 17 anni il prossimo primo gennaio, è nata in Virginia, ed è ormai il nuovo idolo degli appassionati di ginnastica. Sembra un personaggio da cinema. Forse non è ancora nata una nuova Comaneci, ma si può dire che l’americana è sulla sua strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.