A Milano in mostra “Padri e figli”, foto di Gregoire Korganow

MILANO – Stasera alle 19 alla Triennale si inaugura ufficialmente la mostra  “Energie rinnovabili: padri e figli”, secondo step del progetto PinkVision,  una grande installazione per 44 emozionanti scatti del fotografo francese Grégoire Korganow, che sarà presente per un incontro col pubblico. Il dibattito su Energie rinnovabili evolve qui in una straordinaria visione transgenerazionale. L’artista interpreta in questa sua ricerca l’inesauribile energia… evergreen che lega padri a figli e ancora a padri… di generazione in generazione.

Gli scatti di Korganow, superando i confini di genere, arricchiscono l’ipotesi alla base del progetto PinkVision secondo cui “un certo sguardo al femminile” sarebbe garanzia di creatività e innovazione nella produzione artistica e scientifica.

Grégoire Korganow, fotografo, è nato nel 1967 in Francia e vive a Parigi. Dal 1993 al 2003 collabora con il quotidiano Libération. Ha lavorato con diverse testate internazionali tra cui l’Express, Telerama, Marie Claire, Geo, National Geographic e il New York Times. Dal 1998 al 2003 ha diretto la raccolta di libri fotografici Avoir 20 ans pubblicata da Alternative. Ha partecipato come fotografo alla realizzazione dei film documentari À côté di Stéphane Mercurio, Voyage au coeur de l’alcool(isme) di Christophe Otzenberger e À l’ombre de la République di Stéphane Mercurio.

Dal gennaio del 2011 concentra la sua ricerca sui luoghi di privazione della libertà e sui centri di detenzione in Francia.

Energie Rinnovabili  – Padri e Figli di Grégoire Korganow installazione a cura di Alberto Pizzati Caiani

29 maggio – 21 giugno 2012

Ingresso   da martedì a domenica dalle 10.30 alle 20.30, giovedì dalle 10.30 alle 23.00.

Chiuso il lunedì

Triennale di Milano. Viale Alemagna, 6 – Milano.

Potrebbero interessarti anche...