Circoncisione, farla dopo i 35 anni allontana il cancro alla prostata

Circoncisione, farla dopo i 35 anni allontana il cancro alla prostata

LONDRA – La circoncisione fa bene. Anche dopo i 35 anni: abbassa, quasi dimezza, il rischio di cancro alla prostata. E’ questa l’ultima scoperta in fatto di benefici dall’operazione al prepuzio e ripresa dal Daily Mail. 

I ricercatori della University of Montreal e dell’INRS-Institut-Armand-Frappier hanno scoperto che gli uomini che si fanno circoncidere dopo i 35 anni hanno il 45% in meno di rischi di ammalarsi di tumore alla prostata rispetto agli uomini non circoncisi. Nel complesso, sottolinea lo studio canadese, gli uomini circoncisi hanno l’11% in meno di possibilità di ammalarsi di cancro alla prostata. Infatti, notano gli studiosi, tra i musulmani e gli ebrei questo tipo di tumore è molto meno diffuso.

E si tratta solo uno dei benefici di questa pratica. Un altro studio pubblicato sulla rivista Mayo Clinic Proceedings ha evidenziato che gli uomini circoncisi soffrono molto meno di disturbi legati al prepuzio e sono meno colpiti da infezioni alle vie urinarie. 

La circoncisione, poi, non ha alcun impatto negativo sulla funzione sessuale, sulla sensibilità e sul piacere. Mentre i benefici, secondo alcuni studiosi, sarebbero addirittura ” 100 volte superiori ai rischi”.

Potrebbero interessarti anche...