Categorie
musica

Whitney Houston, rapporto: "In corpo cocaina, marijuana e Xanax"

Los Angeles (California) – Secondo i test finali condotti per accertare le cause della morte di Whitney Houston, al momento del decesso la cantante aveva in corpo cocaina, marijuana, l'ansiolitico Xanax, il rilassante muscolare Flexeril e l'antistaminico Benadryl. Gli inquirenti che hanno analizzato la stanza di albergo di Los Angeles, in cui è stata trovata morta nella vasca da bagno lo scorso 11 febbraio, hanno scoperto "un cucchiaio con una sostanza bianca". Quest'ultima era anche in un cassetto e sopra a uno specchio. Sebbene il rapporto finale sul decesso della Houston non citi la cocaina, i test tossicologici hanno rivelato che la droga era presente nel cuore della cantante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.