Sanremo, Gianni Morandi: "Sono partito dalle canzoni e non dai nomi"

Sanremo, Gianni Morandi: "Sono partito dalle canzoni e non dai nomi"

Roma – Dalle 14.15 sul sito del Tg1, in diretta in videochat, Gianni Morandi e il direttore artistico di Sanremo 2012 Gianmarco Mazzi hanno annunciato le novità del prossimo Festival della Canzone Italiana. "Ho cercato di partire dalle canzoni non soltanto dal nome del cantante. Il lavoro più impegnativo? Aggiungere al nome italiano anche un grande artista straniero" ha dichiarato Gianni Morandi per poi continuare, sempre a proposito delle novità dell'edizione 2012: "L'Italia nel mondo non ha solo la moda o l'arte ma anche le canzoni. Abbiamo riportato il vero rock a Sanremo con i Marlene Kuntz e abbiamo cercato di dare un'aria di freschezza nella scelta dei 14 Big".

Il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha risposto, invece, alla vedova di Lucio Battisti sull'omaggio di Emma e Noemi: "Ho parlato con la signora Battisti, mi ha telefonato questa mattina dicendo che non era assolutamente d'accordo sull'omaggio delle due cantanti e che ci diffidava. Le ho spiegato che la serata voleva essere un tributo ai grandi autori italiani e che tutti noi, gli italiani soprattutto, condividono una passione sfrenata per Battisti. Sono rimasto sconcertato – ha proseguito Mazzi – da questa cosa. Mi sembra proprio brutto. Poi ricordo che sono canzoni di Battisti e anche di Mogol. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa lui. Le nostre artiste italiane la cantano insieme ad artiste internazionali, dovrebbe essere un onore".

Potrebbero interessarti anche...