Categorie
musica

Russia, gruppo punk femminile anti-Putin suona a Mosca: arrestate

Mosca (Russia) – Quattro componenti del gruppo punk rock femminile delle Pussy Riot, parte del movimento contro il premier Vladimir Putin, sono state arrestate dopo aver cercato di esibirsi nella principale cattedrale di Mosca. Le ragazze, che indossavano passamontagna colorati, hanno iniziato a suonare ma sono state fermate dalla sicurezza. La band è salita alla ribalta a gennaio, per avere eseguito nella Piazza Rossa una canzone indirizzata a Putin. Le componenti della band sono state messe in stato di fermo, ma i video della loro performance sono subito diventati tra i più cliccati su internet. Mentre la polizia ha permesso alle dimostrazioni di massa di svolgersi pacificamente a Mosca, gli agenti hanno continuato a usare la forza per fermare le proteste piccole e non autorizzate come quelle di stasera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.