Categorie
musica

Lauryn Hill condannata per evasione, ha 2 settimane per pagare le tasse

New Jersey – Lauryn Hill deve ancora pagare le tasse arretrate sui guadagni realizzati tra il 2005 e il 2007. Il giudice del New Jersey ieri ha rinviato la sentenza per evasione fiscale a carico della cantante, otto volte vincitrice dei Grammy, dopo averla rimproverata per non aver mantenuto la promessa di versare la cifra in sospeso entro l’udienza stabilita martedì.

La Hill si era dichiarata colpevole lo scoso anno per non aver versato le tasse federali sui suoi guadagni, circa 1 milione 800mila dollari. A quel tempo il suo avvocato ha detto che avrebbe pagato la somma dovuta entro la sentenza. Ma ieri è stato reso noto che la Hill ha pagato solo 50mila dollari su un totale di 554mila dollari.

Il magistrato statunitense Madeline Cox Arleo ha duramente criticato la cantante per la sua inaffidabilità. “Chi è davanti alla corte non è qualcuno senza soldi” ha detto Arleo al legale di Lauren Hilll, Nathan Hochman. “Questo è un crimine. Le azioni parlano più forte delle parole e qui non c’è stato nessuno sforzo per pagare queste tasse”.

La cantante è rimasta in silenzio e non si è pronunciata nel corso del procedimento e ha lasciato la corte senza commentare. Il giudice Arleo ha riprogrammato la condanna per il 6 maggio. In contestazione anche l’imponibile della Hill. Il legale della cantante Nathan Hochman sostiene che sia sotto al milione di dollari mentre l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti stima invece l’importo come superiore al milione di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.