Categorie
musica

Laura Pausini: “Triste rinunciare a Italia Loves Emilia, ma devo riposare”

Milano – “Sono davvero molto dispiaciuta di dover rinunciare perchè tutti sanno che per me partecipare a una manifestazione cosi importante, organizzata per aiutare la mia Emilia Romagna, sarebbe stato un onore; ma in questo momento devo attenermi a quanto consigliato dai miei medici”. Così Laura Pausini, che ha annunciato di essere in attesa del suo primo figlio, commenta la sua assenza, il prossimo 22 settembre, al Campovolo, dove si svolgerà il concerto Italia Loves Emilia.

“Invito comunque tutti i miei fans – ha detto ancora l’artista – a partecipare e a farsi sentire, perchè sarà un evento straordinario e un gesto di vero aiuto per le popolazioni colpite dal terremoto. Da parte mia seguirò sicuramente il concerto attraverso Sky e le radio italiane che, come per Amiche per l’Abruzzo, hanno deciso di unirsi e trasmettere il concerto a reti unificate. Sono certa che i miei fans che hanno scelto di arrivare a Campovolo da tutto il mondo potranno godere di uno spettacolo unico e conoscendoli so che saranno felici di essere li per la causa nonostante la mia assenza”.

“Porgiamo a Laura Pausini e Paolo Carta le nostre più affettuose congratulazioni – dichiarano Claudio Maioli e Ferdinando Salzano, organizzatori di Italia Loves Emilia – siamo ovviamente dispiaciuti di non poterla annoverare tra i partecipanti del concerto, ma ci schieriamo al suo fianco nel salutare il gioioso evento della maternità. Teniamo inoltre a precisare che non intendiamo sostituire Laura Pausini con un altro artista, è Laura che ha contribuito, insieme agli altri 13 colleghi, alla chiamata alle 150.000 persone che saranno presenti sabato al Campovolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.