Categorie
musica

X Factor, a sorpresa vince la sedicenne Francesca

MILANO – Si è chiusa con la vittoria di Francesca, la sedicenne di Bassano del Grappa, la quinta edizione del talent show, per la prima volta su Sky, con la finale visibile in 3D. Vittoria che fa felice Simona Ventura, la ragazza era della sua squadra, che la difende da chi criticava la sua scarsa esperienza (“perché questo è un pregiudizio solo italiano, negli altri Paesi i giovani hanno più fortuna, qui spremiamo i cantanti fino a cent’anni”).


La vittoria è stata decretata dal voto del pubblico, che l’ha preferita ai Moderni, arrivati con lei allo scontro testa a testa dopo l’eliminazione di Antonella. La sedicenne di Bassano del Grappa si è aggiudicata un contratto discografico con la Sony del valore di 300mila euro. La vittoria per lei ieri sera è arrivata grazie alla grinta mostrata nel duetto con Irene Grandi e al coraggio tirato fuori scegliendo di interpretare «Hallelujah» di Leonard Cohen.
La promozione più inaspettata all’ultima manche è stata quella dei Moderni, veri outsider del talent show, ma a loro favore ha giocato molto avere un giudice come Elio, e un supporter come Morgan. Di sicuro i Moderni non lasciano indifferenti e con il loro stile istrionico hanno conquistato il pubblico più giovane.
Se per i Moderni ha giocato a favore l’effetto simpatia, Francesca invece ha vinto facendo leva anche sulla sua giovane età che, contrariamente a quanto temuto dalla sua giudice Simona Ventura, alla fine l’ha aiutata anziché ostacolarla. La sedicenne si è infatti aggiudicata molte simpatie grazie alla sua freschezza e al suo coraggio.
Il pubblico arrivato da tutta Italia al Teatro della Luna di Assago fa un tifo da stadio: striscioni, t-shirt dedicate, batte i piedi sulle gradinate, si agita esattamente come alla partita. X Factor sembra l’unico show tv in grado di animare partigianeria, è uno spettacolo in cui da subito si tiene per qualcuno che è nessuno, esattamente come il pubblico. Al televoto della finale sono arrivati in tutto 772 mila voti. Non sono certo pochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.